logo head
lanotterossa
Cronache Comune - Ferrara
'Notte Rossa 2014', week end di festa nelle Case del Popolo 
Dall'animazione per bambini al karaoke, dalla sessione di ballo latino-americano al torneo di burraco o biliardo, dal dibattito per richiamare le tematiche dell'Udi alla cena. Sono ventuno, ma altri si stanno aggiungendo, gli appuntamenti de "La notte rossa 2014 - popoli e diritti" che nelle giornate dal 3 al 5 ottobre saranno messe in campo da sedici Case del popolo della nostra provincia. L'iniziativa, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Ferrara, si inserisce in un progetto di carattere nazionale che vedrà coinvolte in tutta l'Italia oltre 160 Case del Popolo voluto per valorizzare e far conoscere alle generazioni attuali questi fondamentali spazi di aggregazione e di socialità, veri punti saldi della storia del nostro Paese.
L'iniziativa è stata illustrata oggi in Municipio dall'assessore comunale al Decentramento Simone Merli, dalla presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra e dal presidente provinciale Arci Paolo Marcolini insieme agli altri rappresentanti del comitato promotore (Fondazione L'Approdo, Legacoop Ferrara, Associazione Enrico Berlinguer, Uisp, Coop Camelot, Fondazione 2000, Coop Case del Popolo, UDI, CGIL, ANPI, Istituto di Storia Contemporanea, SPI CGIL). 
"Vogliamo provare a mostrare queste realtà anche a chi non le ha vissute, raccontare a tutti di un mutualismo diffuso che faceva condividere vita, lavoro e aspirazioni. - ha affermato Paolo Marcolini di Arci Ferrara -  Le Case del Popolo della provincia di Ferrara ancora attive in varie forme sono circa cinquanta. Si tratta di spazi che, anche se trasformati rispetto al modello originale e in mano ai giovani, rappresentano per alcuni luoghi del nostro territorio le uniche opportunità di aggregazione". 
"La riforma che ha portato alla chiusura delle Circoscrizioni - ha ricordato l'assessore Simone Merli - ha reso oltremodo fondamentale la persistenza di questi e altri riferimenti esistenti sul territorio, dove, nonostante il cambiamento dei linguaggi possono continuare a vivere i valori delle comunità. Nella realtà odierna solo con l'unione delle forze si possono individuare e risolvere le problematicità di un territorio; l'organizzazione delle iniziative della "Notte rossa", risultato messo a punto grazie ad una rete di soggetti che ha saputo superare i particolarismi, ben si inserisce in questo percorso." E' per questo che 16 Case del Popolo della Provincia di Ferrara hanno aderito all'iniziativa e costruito un programma con 21 attività in cui dare spazio alla diffusione culturale e artistica, con particolare attenzione ai giovani e alle necessità delle singole realtà, ma anche a momenti di svago ed aggregazione, turistico culturali e sociali che potranno coinvolgere le frazioni e questi importantissimi spazi.  L'iniziativa è coordinata da un comitato promotore e da diversi partners che hanno vissuto la storia e la vita di questi luoghi di memoria storica, contadina ed operaia: Arci Ferrara, Fondazione L'Approdo, Legacoop Ferrara, Associazione Enrico Berlinguer, Uisp, Coop Camelot, Fondazione 2000, Coop Case del Popolo, UDI, CGIL, ANPI, Istituto di Storia Contemporanea, SPI CGIL.
E' chiara, quindi, l'ambizione al recupero e alla trasmissione di valori e tradizioni, da coniugare in modo più aggiornato, per far vivere questi luoghi, spazi di mediazione interculturale e intergenerazionale.
L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Ferrara - Assessorato al Decentramento e dalla Provincia di Ferrara.
Informazioni ed adesioni sul sito: www.lanotterossa.it e presso Arci Ferrara: 0532.241419

logo-arci
casadelpopolo
circolicooplombardia
associazione enrico berlinguer
Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Se accedi ad un qualunque elemento di questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie, Leggi Informativa o per dichiarare la corretta comprensione e di accettare click su Accetto.